Ascesso Sottosolare, Borsite Navicolare settica del Piede nei Cavalli | Osteopata Ginanstica Cavallo Roma – OSTEOPATA MARZIALE

Ascesso Sottosolare, Borsite Navicolare settica del Piede nei Cavalli | Osteopata Ginanstica Cavallo Roma

OSTEOPATA D.O.m.R.O.I. Corso Roma | Isola del Liri

Ascesso Sottosolare, Borsite Navicolare settica del Piede nei Cavalli | Osteopata Ginanstica Cavallo Roma

Novembre 28, 2018 patologie cavallo 0

Preso da James K. Belknap, Medico Veterinario di Chirurgia Veterinaria equina Roma, Dipartimento di Scienze cliniche veterinarie, College of Veterinary Medicine

  1. Cos’è
  2. Diagnosi
  3. Medico Veterinario
  4. Osteopatia, Fisioterapia, Terapia Naturale

Le informazioni presenti in questo articolo sono di carattere generico e sono fornite a scopo educativo e di intrattenimento. Nessuna informazione presente deve essere considerata come consiglio medico o come soluzione ad un problema di salute. Giuseppe Marziale Osteopata non divulga servizi medici o servizi professionali sulla salute e non garantisce l’accuratezza e la completezza delle informazioni rese disponibili. Nel testo, non tutte le persone possono seguire questi consigli. Consultate il vostro medico di fiducia per accertare che condizioni vi permettano di poter praticare in totale sicurezza i consigli proposti da Marziale Giuseppe Osteopata. Giuseppe Marziale Osteopata non è responsabile per danni, infortuni, danni fisici o altri danni alla vostra persona. Proseguendo la lettura di questo articolo sollevi Marziale Giuseppe Osteopata da ogni responsabilità derivante dal suo utilizzo e accettate di utilizzare le informazioni presenti a vostro rischio.


La borsite navicolare settica da ascesso navicolare nello zoccolo



CHE COS’È L’OSTEOPATIA EQUINA?



1. La borsite navicolare settica da ascesso navicolare nello zoccolo

L’ ascesso sottosolare nei cavalli sono la causa più comune di borsite navicolare settica del piede del cavallo. La maggior parte delle ferite da puntura (taglio) si manifesta solo nel tessuto molle subsolare piede del cavallo (ascesso subsolare) ma può essere di grave entità quando la ferita si trova abbastanza in profondità a contatto con strutture sinoviali come la borsa navicolare, l’articolazione interfalangea distale o eventualmente la guaina del tendine flessore digitale profondo.

La puntura della suola da parte di un corpo estraneo è associata all’introduzione di microrganismi patogeni che portano alla formazione di ascessi subsolari del piede del cavallo. La zoppia è solitamente grave; il grado di zoppia potrebbe essere simile a quello di una frattura. Il cavallo può stare con il piede colpito in sospensione (scarico, che non poggia). Se non stoppato e guarito in tempo, l’infezione può spostarsi e provocare la rottura della corona; la borsite navicolare settica si presenta solitamente con gonfiore edematoso prossimale alla corona prima della rottura.


Diagnosi medico veterinaria dell’ascesso sottosolare del piede del cavallo



mal di testa forte? perche aspettare!  puoi provare l’Osteopatia Cranio-Sacrale

>>WathApp solo Prenotazione<<



2. Diagnosi medico veterinaria dell’ascesso sottosolare del piede del cavallo

La diagnosi viene effettuata confermando la sede del dolore usando i tester degli zoccoli e sezionando l’area sospetta per localizzare il corpo estraneo o il suo percorso intracoronarico qual’ora non presente. Se si trova un corpo estraneo, potrebbe essere meglio fare una radiografia laterale del piede del cavallo per valutare le strutture penetrate prima di rimuovere il corpo estraneo. Poiché le ferite da puntura entrano comunemente in una struttura sinoviale, costituiscono un problema serio che richiede diagnosi e terapia rapide e aggressive.


La terapia tradizionale del medico veterinari dei cavalli



LE DIVERSE TIPOLOGIE DI APPROCCIO OSTEOPATICO



3. La terapia tradizionale del medico veterinari dei cavalli

Se viene infettata una struttura sinoviale, il cavallo deve essere posto a cura antibiotica ad ampio spettro e trasportato in una struttura in grado di eseguire avanzate tecniche chirurgiche e mediche; la struttura sinoviale interessata deve essere lavata con soluzione poliionica sterile il più presto possibile (entro poche ore). Se si nota una ferita da puntura nell’area solare, assicurare un drenaggio adeguato del piede del cavallo che aiuta a prevenire la formazione di ascessi. Il foro di drenaggio deve essere mantenuto il più piccolo possibile (~ 0,5-1 cm di diametro). Alcuni maniscalchi e medici veterinari preferiscono drenare l’ascesso attraverso la parete laterale dello zoccolo (invece che dalla suola). La zona dolente va anestetizzata tramite anestetizzazione del nervo digitale palmare prima di sondare e approcciare il piede del cavallo. Può capitare che l’ascesso sottosolare si incurva su una vasta area del piede; in questo caso va fatto un altro piccolo foro di ingresso. I medici veterinari effettuano un lavaggio con soluzione di sale Epsom satura (fatta aggiungendo i sali Epsom all’acqua bollente o alla soluzione salina fino a quando alcuni cristalli di sale si depositano sul fondo del contenitore e non vanno in soluzione). Se si è sviluppato un ascesso cronico subsolare con conseguente borsite navicolare del piede del cavallo, questo trattamento potrebbe dover essere ripetuto ogni giorno a giorni alterni per diversi trattamenti. Il medico veterinario preferisce bendare il piede del cavallo leso fino a quando non si avrà completa guarigione / epitelizzazione della regione; la guarigione sembra essere molto più rapida ed è più facile da trattare se l’ascesso viene inserito attraverso la parte laterale dello zoccolo anziché dalla suola. In Medicina Veterinaria si preferisce immunizzare contro il tetano tutti i cavalli con ferite da puntura e borsite navicolare da ascetto sottosolare.


Terapia complementare alla terapia medica veterinaria equina tradizionale



IL TUO CAVALLO NON AVANZA? SI IMPUNTA? ZOPPICA?

>>CHIAMA e PRENOTA<<



4. Terapia complementare alla terapia medica veterinaria equina tradizionale

L’uso di revulsivi, della fisioterapia e dell’osteopatia equina nella fase acuta di borsite navicolare va fatta solo su consiglio Medico Veterinario.

I revulsivi naturale provocano un maggior afflusso di sangue nella zona colpita dalla lesione o affetta dall’ascesso, per accelerarne il naturale processo di guarigione. Il maggior afflusso di sangue comporta infatti un aumento dell’essudato infiammatorio, con conseguente aumento del dolore e della zoppia momentanea.

In fisioterapia si usa la termoterapia che riesce a trattare i tessuti interessati operando nello stretto intervallo di temperatura in cui il calore ha effettivo potere terapeutico ai fini della riabilitazione del cavallo. Con la termoterapia vengono dunque ottimizzate le risposte biologiche fondamentali:

Aumento del microcircolo circolatorio
Riduzione dell’infiammazione
Azione antalgica contro il dolore
Riduzione della rigidità articolare e dei tessuti fibrosi

Non ci sono controindicazioni medico veterinarie specifiche all’applicazione di tecniche osteopatiche fasciali. Tuttavia, prima di effettuare la manipolazione sul paziente vi sono delle fasi preliminari di valutazione. In particolare, si devono raccogliere accuratamente i dati anamnestici per ricostruire la storia clinica, recente e remota del paziente. A distanza di poco tempo dalle sedute si dovrebbe osservare un miglioramento rispetto alla situazione sintomatologica di partenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *