La Malattia della linea bianca (White Line Disease) del Cavallo | Osteopata Ginnastica Equino Roma – OSTEOPATA MARZIALE

La Malattia della linea bianca (White Line Disease) del Cavallo | Osteopata Ginnastica Equino Roma

OSTEOPATA D.O.m.R.O.I. Corso Roma | Isola del Liri

La Malattia della linea bianca (White Line Disease) del Cavallo | Osteopata Ginnastica Equino Roma

Novembre 28, 2018 patologie cavallo 0

Di J.K. Belknap,Osteopata Equino Veterinario, Dipartimento di Scienze cliniche veterinarie, College of Veterinary Medicine

  1. Cos’è
  2. Diagnosi
  3. Medicina Veterinaria
  4. Osteopatia e Rimedi Naturali

Le informazioni presenti in questo articolo sono di carattere generico e sono fornite a scopo educativo e di intrattenimento. Nessuna informazione presente deve essere considerata come consiglio medico o come soluzione ad un problema di salute. Giuseppe Marziale Osteopata non divulga servizi medici o servizi professionali sulla salute e non garantisce l’accuratezza e la completezza delle informazioni rese disponibili. Nel testo, non tutte le persone possono seguire questi consigli. Consultate il vostro medico di fiducia per accertare che condizioni vi permettano di poter praticare in totale sicurezza i consigli proposti da Marziale Giuseppe Osteopata. Giuseppe Marziale Osteopata non è responsabile per danni, infortuni, danni fisici o altri danni alla vostra persona. Proseguendo la lettura di questo articolo sollevi Marziale Giuseppe Osteopata da ogni responsabilità derivante dal suo utilizzo e accettate di utilizzare le informazioni presenti a vostro rischio.


Che cos’è la Malattia della linea bianca (White Line Disease) del cavallo



Aiuto, il mio cavallo è zoppo!

>>CHIAMA e PRENOTA<<



1. Che cos’è la Malattia della linea bianca (White Line Disease) del cavallo

Una patologia che interessa la superficie soleale dello zoccolo equino a livello della linea bianca, caratterizzat a da una progressivo di stacco della struttura profonda dell’unghia. La separazione inizia probabilmente a causa di uno stress anormale della muraglia a causa della scarsa conformazione o dell’anomalo pareggio del piede e può iniziare in diverse zone dello zoccolo del cavallo da corsa. Per queste crepe della parete dello zoccolo, batteri e funghi opportunisti possono essere presenti nelle fessure della parete dello zoccolo. La superficie esterna della muraglia può sembrare sana a prima vista, ma c’è comunemente una separazione della parete dello zoccolo dalle lamine sottostanti.


La diagnosi della Malattia della linea bianca (White Line Disease) del cavallo



QUALI SONO I SERVIZI DELL’OSTEOPATIA DOMICILIARE?



2. La diagnosi della Malattia della linea bianca (White Line Disease) del cavallo
Toccando sulla parte esterna della muraglia in punta si ottiene un suono cavo sulla parte interessata. La zoppia può essere presente nei casi gravi, in cui la perdita di supporto della falange distale provoca uno spostamento simile a quello osservato nella laminite.
La valutazione medico diagnostica comprende un esame dello zoccolo completo e radiografie laterali e dorso-palmari per valutare l’entità della separazione della parete dello zoccolo e qualsiasi spostamento della falange distale.
Raschiando l’unghia, le parti malate si sbricioleranno facilmente, mentre il tessuto sano no. Nei casi dubbi è utile raschiare più a fondo la parte interessata, per verificare in tale modo fino a che profondità si estende l’eventuale distacco. Si può osservare o  meno una zoppia e l’esame con una tenaglia da piede non sempre suscita una risposta. Nei casi cronici di Malattia della linea bianca del cavallo si può notare una osteite podalica. Infine le radiografie possono essere utilizzate come guida per terapeutica la ferratura ed il pareggio.

Trattamento della Malattia della linea bianca (White Line Disease) del cavallo


DOLORE AL GARRESE? SALVA IL GARRESE DEL TUO CAVALLO

>>CHIAMA E PRENOTA<<



3. Trattamento della Malattia della linea bianca (White Line Disease) del cavallo

Per il trattamento di Medicina Veterinaria Tradizionale, il taglio correttivo è fondamentale per rimuovere gli stress diomeccanici anormali sulla muraglia dello zoccolo, seguita dalla rimozione chirurgica dell’intera parete dello zoccolo separata nel punto in cui si può vedere una salda e solida adesione della parete dello zoccolo allo strato interno sottostante. Questa rimozione della parte staccata dal resto dello zoccolo della muraglia dello zoccolo viene eseguito con una combinazione di tronchesi, coltelli veterinari e possibilmente uno strumento limatore. Con un adeguato smerigliamento, potrebbe non essere necessario un trattamento antisettico o astringente ma questa decisione spetta al Medico Veterinario. Tuttavia, il trattamento antibatterico con tintura di iodio viene comunemente eseguito ogni giorno per almeno 1 settimana. La ferratura correttiva è fondamentale per fornire un supporto adeguato al piede sano per non intaccare la postura della colonna vertebrale del cavallo, mentre rimuove lo stress dalle regioni dello zoccolo con crepe nella muraglia. La lesione deve essere tenuta il più possibile asciutta e pulita con spazzole di filo  metallico l’impiego di formalina come mezzo terapeutico da applicare con cadenza settimanale. Esistono comunque delle controindicazioni ad alcuni trattamenti di Chirurgia Veterinaria come nella ricostruzione con resina che si possono riassumere nella possibilità di lasciare inavvertitamente uno o più punti ancora infetti, che daranno luogo ad una ulteriore continuazione della patologia,oltre al costo elevato di tali applicazioni.


Rimedi Naturali, Osteopatia nella Malattia della linea bianca (White Line Disease) del cavallo




LE DIVERSE TIPOLOGIE DI TRATTAMENTO OSTEOPATICO



4. Rimedi Naturali, Osteopatia nella Malattia della linea bianca (White Line Disease) del cavallo

Si possono utilizzare dei ferri di sostegno (con traversa a cuore o con traversa combinata a uovo-a cuore) mediante collanti, senza chiodi. Una valida alternativa all’applicazione del ferro è l’utilizzo di scarpette, che offrono il vantaggio di poter essere rimosse quotidianamente per effettuare le medicazione. Migliorare la qualità del tessuto corneo dello zoccolo, grazie ad una dieta bilanciata ed al corretto apporto degli elementi nutrizionali indispensabili per il processo di cheratinizzazione, comprendenti principalmente biotina e metionina potrebbe rappresentare un primo passo per una buona profilassi.

L’Osteopatia Equina può aiutare questa condizione patologica sulla biomeccanica posturale della colonna vertebrale alterata dalla zoppia. Un approccio strutturale con applicazione di particolari manovre di rilasciamento delle articolazioni e dei muscoli. Ha effetti non solo meccanici, ma soprattutto biochimici, in quanto stimola il corretto scambio di fluidi all’interno delle strutture trattate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *