Malattia Navicolare nei Cavalli (Dolore allo Zoccolo) | Osteopata Ginnastica Equino Roma – OSTEOPATA MARZIALE

Malattia Navicolare nei Cavalli (Dolore allo Zoccolo) | Osteopata Ginnastica Equino Roma

OSTEOPATA D.O.m.R.O.I. Corso Roma | Isola del Liri

Malattia Navicolare nei Cavalli (Dolore allo Zoccolo) | Osteopata Ginnastica Equino Roma

Novembre 28, 2018 patologie cavallo 0

Di James K. Belknap,Osteopata Veterinario, Professore di Chirurgia equina, Dipartimento di Scienze cliniche veterinarie, College of Veterinary Medicine

  1. Cos’è
  2. Cause
  3. Diagnosi
  4. Terapia Medica
  5. Medicina Osteopatica o Naturale

Le informazioni presenti in questo articolo sono di carattere generico e sono fornite a scopo educativo e di intrattenimento. Nessuna informazione presente deve essere considerata come consiglio medico o come soluzione ad un problema di salute. Giuseppe Marziale Osteopata non divulga servizi medici o servizi professionali sulla salute e non garantisce l’accuratezza e la completezza delle informazioni rese disponibili. Nel testo, non tutte le persone possono seguire questi consigli. Consultate il vostro medico di fiducia per accertare che condizioni vi permettano di poter praticare in totale sicurezza i consigli proposti da Marziale Giuseppe Osteopata. Giuseppe Marziale Osteopata non è responsabile per danni, infortuni, danni fisici o altri danni alla vostra persona. Proseguendo la lettura di questo articolo sollevi Marziale Giuseppe Osteopata da ogni responsabilità derivante dal suo utilizzo e accettate di utilizzare le informazioni presenti a vostro rischio.


Che cos’è la navicolite o la malattia del navicolare



DOLORE AL GARRESE? SALVA IL GARRESE DEL TUO CAVALLO

>>CHIAMA E PRENOTA<<



Che cos’è la navicolite o la malattia del navicolare

La navicolite è una condizione cronica degenerativa dell’osso navicolare che comporta

1) sclerosi midollare associata a danno alla fibrocartilagine sulla superficie flessoria dell’osso navicolare

2) usura da strofinamento del tendine del flessore digitale profondo dal contatto con la superficie flessoria danneggiata dell’osso con formazione di adesione tra il tendine e l’osso navicolare

3) formazione di entesopatie sui bordi prossimale e distale dell’osso navicolare


Come si instaura e quali sono le cause di navicolite?


SOFFRI DI VERTIGINI? SOFFRI DI INSONNIA? NON RIESCI A DORMIRE BENE?

>>CHIAMA e PRENOTA<<

 

Come si instaura e quali sono le cause di navicolite?

La sindrome è probabilmente ereditaria, sebbene il maggior numero di medici sembra supportare la tesi di una componente biomeccanica (che causa un aumento della pressione sulla midollare dell’osso) e possibilmente una componente vascolare.È considerato una malattia del cavallo da corsa più maturo, che di solito non compare fino all’età di 8-10 anni. Le malattie navicolari sono fattori predisponenti in alcune razze (ad esempio, Warmblood horses, Quarter horse e Thoroughbreds) e rare in altri (eg, Arabians, Friesians). È una condizione degenerativa cioè che progressivamente peggiora. È probabile che la conformazione dell’arto distale svolga un ruolo importante nel processo della malattia e nel grado di zoppia. Un’eccessiva pressione sull’osso navicolare si verifica con un’alterazione dell’asse dello zoccolo. Questa conformazione, che porta a un’eccessiva concussione tra il tendine flessore e l’osso navicolare, può anche causare borsite navicolare, con danni diretti alla fibrocartilagine della superficie flessoria e alla superficie collagenica del tendine flessorio stesso.

la diagnosi della malattia del navicolare

 

IL TUO CAVALLO NON AVANZA? SI IMPUNTA? ZOPPICA?

>>CHIAMA e PRENOTA<<



la diagnosi della malattia del navicolare

Una zoppia intermittente si manifesta all’inizio del decorso della malattia del navicolare. Poiché la navicolite è bilaterale, potrebbe non esserci alcun cenno evidente alla zoppia quando il cavallo è al trotto in linea retta. La zoppia è più evidente quando il cavallo compie un piccolo cerchio in entrambe le direzioni, con il piede interno che di solito mostra la più avanzato grado di zoppia. Nei primi stadi della malattia del navicolare, la zoppia potrebbe non essere visibile. Un test di flessione della zampa anteriore può produrre una esacerbazione transitoria della zoppia.

 

Trattamento Medico Veterinario Tradizionale della navicolite

 


SEI UN’ATLETA? UNO SPORTIVO? UN PROFESSIONISTA?


Trattamento Medico Veterinario Tradizionale della navicolite

Poiché la condizione è sia cronica che degenerativa, può essere gestita in alcuni cavalli ma non curata. I trattamenti più comuni sono la somministrazione di FANS e la ferratura correttiva. Il fenilbutazone è il FANS più comunemente usato, ma deve essere usato con cautela a causa degli effetti collaterali. In alternativa può essere utilizzato un FANS selettivo con COX-2, che è abbastanza efficace per il dolore ortopedico e articolare. Con il cavallo che evidenzia grave zoppia, è indicato il riposo. La cura del piede deve includere il pareggio e la ferratura che ripristinano l’allineamento e l’equilibrio dell’asse dello zoccolo; la risposta alle ferrature correttive richiede in genere  2 settimane. L’obiettivo principale della ferratura è di diminuire la pressione sull’osso navicolare. La tecnica di mascalcia che più efficacemente diminuisce la pressione sulla zona navicolare è l’aumento latero-laterale del tallone. Tirare la punta dello zoccolo allevia ulteriormente la pressione sull’osso navicolare. La ferratura a uovo non diminuisce la pressione navicolare ma riduce efficacemente le forze sull’osso navicolare in alcuni cavalli con malattia navicolare o talloni collassati. Gli zoccoli semplici< sono inefficaci a causa della diminuzione della pressione navicolare.L’infiltrazione dell’articolazione con corticosteroidi migliorerà sensibilmente  la navicolite per una media di 2 mesi, mentre l’infiltrazione di corticosteroide nella borsa navicolare si dice risolve la zoppia per una media di 4 mesi nell’80% dei cavalli che non rispondono ai trattamenti standard (fenilbutazone, ferratura e infiltrazione dell’articolazione della capsula articolare).Le infiltrazione a lungo andare sono dannose perchè è stata segnalata un’aumentata incidenza di rottura del tendine del flessore digitale profondo. L’ Isoxsuprine cloridrato è inefficace come vasodilatatore quando somministrato per via orale e ha scarso valore terapeutico.

Trattamento Naturale Complementare della navicolite

Una gestione corretta e naturale del cavallo (riposo) non può che apportare benefici, alla navicolite in particolare e alla salute del cavallo in generale e la fisioterapia (termoterapia), in assenza di fratture conclamate è la migliore via possibile.
Una valida ed efficace alternativa naturale a tutti i pesanti e a lungo termine anche dannosi trattamenti medico farmacologici sopra menzionati per la navicolite si è dimostrata la sinergia fra l’unguento naturale in sugna utilizzato localmente e l’olio ozonizzato puro per via generale, ovviamente accompagnati da una ferratura, un pareggio e dei trattamenti mirati di osteopatia equina per rendere il più possibile meno rigida l’articolazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *