Epidemie tipo Coronavirus | Ginnastica Respiratoria Osteopatia Corso Roma Isola del Liri | Provincia Frosinone – OSTEOPATA MARZIALE

Epidemie tipo Coronavirus | Ginnastica Respiratoria Osteopatia Corso Roma Isola del Liri | Provincia Frosinone

OSTEOPATA D.O.m.R.O.I. Corso Roma | Isola del Liri

Epidemie tipo Coronavirus | Ginnastica Respiratoria Osteopatia Corso Roma Isola del Liri | Provincia Frosinone

Marzo 19, 2020 benessere in generale 0
  1. Storia di epidemie tipo Coronavirus
  2. American Medicine nelle epidemie tipo COVID-19
  3. Dati Scentidici Osteopatici su Epidemie tipo Coronavirus
  4. American Osteopathic Association nei giorni del COVID-19
  5. Trattamento Osteopatico delle Epidemie tipo Coronavirus
  6. L’osteopata suggerisce come si respira correttamente?


Le informazioni presenti in questo articolo sono di carattere generico e sono fornite a scopo educativo e di intrattenimento. Nessuna informazione presente deve essere considerata come consiglio medico o come soluzione ad un problema di salute. Giuseppe Marziale Osteopata non divulga servizi medici o servizi professionali sulla salute e non garantisce l’accuratezza e la completezza delle informazioni rese disponibili. Nel testo, non tutte le persone possono seguire questi consigli. Consultate il vostro medico di fiducia per accertare che condizioni vi permettano di poter praticare in totale sicurezza i consigli proposti da Marziale Giuseppe Osteopata. Giuseppe Marziale Osteopata non è responsabile per danni, infortuni, danni fisici o altri danni alla vostra persona. Proseguendo la lettura di questo articolo sollevi Marziale Giuseppe Osteopata da ogni responsabilità derivante dal suo utilizzo e accettate di utilizzare le informazioni presenti a vostro rischio.


mi trovi in Corso Roma Isola del Liri per informazioni

>>CHIAMA e PRENOTA<<



1.Storia di epidemie tipo Coronavirus

Più di un secolo fa il nostro mondo ha affrontato un’altra pandemia. Milioni sono morti di polmonite come malattia. Sebbene non vi sia consenso universale su dove ha origine il virus, si è diffuso in tutto il mondo nel 1918-1919. Negli Stati Uniti, è stato identificato per la prima volta nel personale militare nella primavera del 1918. Si stima che circa 50-100 milioni di persone o una – il terzo della popolazione mondiale si è infettato da questo virus. Si chiamava influenza spagnolo. Un po ‘ peggio dell’attuale pandemia ha influenzato coloro che erano nel fiore della loro vita così come i giovani e gli anziani. Oggi i ricercatori pensano che fosse simile all’influenza H1N1 o aviaria. Il numero di morti era impressionante. negli Stati Uniti si stima che abbiano ucciso fino a 675,000 persone.



l’osteopatia pediatrica è il fiore all’occhiello della medicina preventiva



2. American Medicine nelle epidemie tipo COVID-19

Durante la pandemia, i pazienti trattati dai medici hanno avuto risultati molto scarsi. Se sei stato ricoverato in un ospedale MD meno del 30 % è sopravvissuto. All’altezza dell’epidemia quasi il 30 % della popolazione statunitense ha contratto la malattia. Per la maggior parte coloro che ricevevano cure mediche standard della giornata hanno avuto un risultato triste e inquietante. La morte era una forte possibilità. Fino a 4 persone su 100 che hanno avuto la malattia sono morte. C ‘ è stata un’eccezione sorprendente.Le recensioni della classifica del Dipartimento della sanità pubblica degli Stati Uniti a partire dagli anni ‘ 1920 hanno trovato un fatto inaspettato e sorprendente Il servizio sanitario pubblico degli Stati Uniti ha teorizzato che, poiché gli ospedali osteopatici erano più piccoli e si ritenevano che gli osteopatici fossero meno addestrati rispetto a quelli che i tassi di mortalità dei medici dei pazienti osteopatici sarebbero stati molto più alti. Le statistiche hanno mostrato qualcosa di molto diverso.



Piede Piatto? È la postura?

>>CHIAMA e PRENOTA<<



3. Dati Scentidici Osteopatici su Epidemie tipo Coronavirus

Nel 1918 con casi di influenza spagnola e un tasso di mortalità superiore a 3%, la American School of osteopatia, ora il Kirksville College of Osteopatica di Medicine a Kirksville, contattò tutti i loro ex-mail certificata per iscriversi in uno sforzo nazionale per trattare i pazienti con l’influenza spagnola. Il dott. Andrew Taylor Still, il fondatore dell’osteopatia aveva riportato un drammatico successo con pazienti affetti di polmonite e influenza. L ‘ American School of osteopatia ha motivato che con 2445, di 110,122 pazienti con influenza, la mortalità era del 0.25 %. Uno dei più grandi ospedali medici osteopatici, con 400 posti letto Massachusettes osteopatic Hospital, a Boston, ha anche riportato una mortalità del 0.22 % per quel periodo.



Dieci anni di dolore, ma alla fine ho vinto la cistite



4.American Osteopathic Association nei giorni del COVID-19

Con un’altra pandemia che si sta trascurando questo importante pezzo di storia osteopatica. L ‘ American osteopatica Association non ha informato il pubblico americano sui benefici della manipolazione osteopatica, poiché si è allineata principalmente alla medicina tradizionale mainstream. Abbiamo molti osteopati in Italia una delle aree più difficili. Penso che la dottoressa Frymann direbbe a quegli osteopati di stare al sicuro, usare le migliori precauzioni, ma direbbe anche… di mettersi al lavoro. Il Respiro della vita e la potenza terapeutica intrinseca e l’innata capacità del corpo di guarirsi



SEI UN’ATLETA? UNO SPORTIVO? UN PROFESSIONISTA?

>>CHIAMA e PRENOTA<<



5. Trattamento Osteopatico delle Epidemie tipo Coronavirus

Gli osteopatici hanno consigliato una buona alimentazione, hanno messo i pazienti alla luce del sole ed eseguito le manipolazioni osteopatiche. Hanno sottolineato le tecniche linfatiche. Queste includevano procedure di pompe linfatiche, epatiche, spleniche, addominali, nonché procedure di aumento, movimetno delle costole. Altre procedure includevano le procedure dei tessuti morbidi, la trazione pettorale, il drenaggio mandibolare, gli impianti frontali e mascellari, e le tecniche di energia muscolare che migliorerebbe la biomeccanica della gabbia toracica.



Bambini prematuri, una guida per aiutarli a crescere



6.L’Osteopata suggerisce come si respira correttamente?

Tutti sappiamo cosa vuol dire respirare, cioè assumere aria “inspirando” ed espellerla “espirando”. Con l’inspirazione(meglio se attraverso il naso per regolarizzare la temperatura dell’aria e filtrarla da batteri) l’aria scende lungo la trachea fino a raggiungere i bronchi che a loro volta, inviano l’aria agli alveoli riempiendo i polmoni. I polmoni sono l’organo a cui compete immettere ossigeno nel sangue per trasportarlo in ogni parte del corpo, ossigenandolo. La respirazione diframmatica consiste nel far in modo che l’aria inspirata non si fermi a livello della parte superiore della cassa toracica, ma proceda fino in fondo intercettando il diaframma, garantendo al corpo una respirazione profonda, lenta e salutare. Ogni 45 minuti, durante la pausa studio o lavoro, fai un respiro profondo con pancia fino al diaframma spingendo fino a veder dilatare anche le scapole, le coste ed i lombi, un respiro riempitivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *